È innegabile: il comparto HR di ogni azienda sta attraversando una fase di rinnovamento.

Complici le dinamiche di un mercato del lavoro in continuo mutamento e un ricambio generazionale che vede protagonista l’attuale Generazione Y (con tutte le novità che ne conseguono in termini di flessibilità del lavoro e competenze tecnologiche avanzate), l’HR e i recruiters sono al centro della piccola rivoluzione che sta accadendo nelle aziende.

Come fare per non rimanere impreparati? Una buona formazione è essenziale per conoscere i cambiamenti che ci attenderanno nell’immediato futuro prevedendo sin da ora una reazione positiva e proattivaPer essere aggiornato sulle novità nel campo dell’HR scopri HRevolutionun evento di formazione unico nel suo genere, studiato appositamente per conoscere e scoprire le novità che ti aiuteranno nel lavoro e nella vita di tutti i giorni. Ti aspettiamo il prossimo 4 aprile a Milano! Iscriviti ora, sono disponibili gli ultimi posti!

 

Quattro sfide e trend dell’HR che ogni buon HR Manager dovrebbe conoscere

 

1. Introdurre nuovi modelli organizzativi – Il tuo team HR sta già guidando la tua azienda attraverso nuovi modelli di organizzazione interna? Secondo un recente studio di Oliver Wyman, il ruolo dell’HR presto sarà anche quello di offrire nuovi modelli organizzativi, rompendo con i ruoli tradizionali. Dimentica le gerarchie statiche: persino in Francia, patria delle aziende basate sul modello gerarchico, numerose realtà lavorative sono arrivate a considerare l’opportunità di una verticalizzazione dei ruoli.

2. Ruolo di Trade Union – Se già non accade, la figura del Manager HR presto sarà destinata a diventare un coach e consulente qualificato e di fiducia per tutti i manager dell’azienda. Ad affermarlo è ancora una volta l’indagine di Oliver Wyman, che rivela nell’HR Manager un ruolo chiave e di collegamento tra i vertici aziendali e le risorse umane.

3. Traghettare l’azienda verso lo Smart Working – Digitalizzazione, telelavoro, banca delle ore: chi ancora non ha avuto a che fare con questi tre nuovi aspetti del lavoro quotidiano? Anche l’organizzazione delle nuove forme di lavoro passa dal team HR di ogni azienda. E, ancora una volta, la chiave di tutto è solo una: una formazione qualificata e costantemente aggiornata.

4.Comprendere i nuovi scenari – Ne avevamo già parlato: i prossimi ad affacciarsi sul mondo del lavoro (e ad essere assunti dalle aziende) saranno le ragazze e i ragazzi della Generazione Y. Questo vuol dire saper accogliere e valorizzare in azienda una generazione con rinnovate esigenze, un metodo di lavoro più flessibile e maggiori conoscenze tecnologiche rispetto ai predecessori.

 

Sei pronto al cambiamento? Ti aspettiamo ad HRevolution per farti scoprire l’HR del futuro!