Cosa sono le valutazioni delle performance e cosa comportano?

Le valutazioni della performance sono ormai un processo indispensabile per la crescita di un’azienda. Esse sono delle procedure formali volte a misurare il lavoro e i risultati di un dipendente in base alle sue responsabilità lavorative.

Le organizzazioni usano spesso queste valutazioni per determinare se una persona è adatta per una promozione o un aumento, ma svolgono un ruolo fondamentale anche nel fornire feedback periodici ai dipendenti, in modo che siano più consapevoli delle loro prestazioni e di come possono migliorarle. Alcune aziende utilizzano le valutazioni delle performance per determinare quali dipendenti potrebbero licenziare, o per inserire un piano di miglioramento delle prestazioni. Ciò può rendere l’intero processo piuttosto stressante per i dipendenti.

Ogni qualvolta si arriva in quel periodo dell’anno, infatti, si crea un forte senso di DISAGIO in tutta l’azienda: disagio sui criteri di valutazione, sui bonus di fine anno, sui meeting individuali da gestire…

«Come faccio a motivare le persone, a far comprendere il valore della responsabilità?» Si chiedono spesso i manager…. «Perché nessuna mia proposta viene "presa in esame"? Perché non ho mai feedback positivi?» Si chiedono invece i dipendenti.

Mentre alcuni amano ricevere feedback, vedendoli come uno strumento per aiutarli a crescere ed essere più efficienti nel loro lavoro, altri possono provare molta ansia per qualcuno che critica la loro performance.

 


6 suggerimenti per rendere le valutazioni delle performance efficaci

È chiaro che la maggior parte delle aziende potrebbe trarre vantaggio da un'analisi approfondita del processo attuale e dalla creazione di un piano migliore.

Come creare quindi un processo di valutazione delle performance che funzioni per la molteplicità e diversità di dipendenti che incontri? La risposta è semplice, basta avere un piano solido, ben programmato e saper implementare gli strumenti giusti.

Ecco quindi una lista di 6 consigli utili che puoi usare per migliorare drasticamente la tua valutazione delle performance in azienda:

    1. Secondo te, la valutazione di performance è solo un atto burocratico? Chiarisci il valore che ha per te questo aspetto del tuo ruolo: cosa puoi imparare?
    2. La valutazione di performance è un processo, non un atto: stabilisci da sei a dodici colloqui di mezz’ora ogni anno con ciascun collaboratore;
    3. Raccogli dati (elementi neutri e oggettivi di realtà) e non informazioni (interpretazioni personali dei dati) sugli elementi importanti della performance;
    4. Prepara uno spazio(quaderno, file, etc) dove tenere traccia dei colloqui di performance;
    5. Stabilisci il setting (luogo, data, orario) ideale per il colloquio;
    6. Concludi il colloquio con un ACCORDO DI PERFORMANCE: Obiettivi, tempistiche, supporto necessario, etc.

 


Allenarsi alla comunicazione ed ad un feedback costruttivo è possibile.

Impara a dare e ricevere feedback, a costruire una relazione di fiducia, dove ci sia uno scambio, dove il capo si senta sostenuto e il collaboratore "capito" e stimolato a migliorarsi.

Se anche tu vuoi metterti in gioco e migliorare le tue capacità personali di leadership, imparare a creare consenso e a gestire ed orientare i conflitti, consulta il nostro corso online GESTIONE DEI COLLABORATORI.

Gestione dei collaboratori

Foto di Charles Deluvio